banner3
banner5
Colorno1
Piazza Rivarolo Mantovano
Sabbioneta
Home » La Banca » Il Credito Cooperativo » La struttura

La struttura del Credito Cooperativo

Il modello organizzativo è unico nel panorama bancario italiano e si compone di tre livelli: locale, regionale e nazionale.

All'interno di questa struttura a piramide, la ripartizione delle funzioni è ispirata al principio della sussidiarietà .

Le Banche di Credito Cooperativo sono aggregate in 15 Federazioni. Queste, a loro volta, esprimono a livello nazionale la Federcasse - Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane, che svolge nei confronti delle associate funzioni di promozione, coordinamento, assistenza tecnica e revisione.

Il versante imprenditoriale è rappresentato invece dalla società capogruppo: Iccrea Holding SpA. Sorta nel 1995, partecipa o controlla una serie di società che realizzano i prodotti ed i servizi distribuiti dalla rete delle BCC.

Strumento centrale è il Sistema di Offerta del Credito Cooperativo, un sistema organico di prodotti e servizi di alta qualità nei diversi ambiti della gestione del risparmio, del leasing e della banca assicurazione contrassegnati dal marchio delle due C, un marchio di qualità.

Le Banche di Credito Cooperativo, attraverso la Federcasse, aderiscono all' Associazione delle Banche Cooperative Europee, con sede a Bruxelles.

Le Banche di Credito Cooperativo partecipano inoltre all' Unione Internazionale Raiffeisen, con sede a Bonn, organismo che si propone di divulgare la cooperazione di credito nei Paesi del Sud del mondo secondo gli insegnamenti di Friedrich Wilhelm Raiffeisen, considerato il "padre" della cooperazione di credito.